I campioni di atletica scelgono la pizza in teglia alla romana

6 giugno 2018 | evidenza,NEWS

Dalla pista di atletica alla pizzeria al taglio, la strada è breve. Nei giorni scorsi la pizza al taglio alla romana ha degustato il palato degli atleti del Golden Gala, l’evento di atletica leggera più importante d’Italia a cui hanno partecipato numerose stelle dello sport internazionali tra cui Filippo Tortu, il giovane che con il tempo di 10″03, il 23 maggio 2018 a poco meno di 20 anni, è il secondo italiano più veloce di sempre sui 100 metri piani, preceduto solo da Pietro Mennea.
 
Il maestro Angelo Iezzi, insieme al suo team dell’Api, l’Associazione pizzerie italiane di cui è presidente, ha sfornato centinaia di pizze per gli atleti dello stadio Olimpico. Angelo Iezzi è il preculsore della pizza in teglia come la conosciamo oggi: impasto tenace, lenta lievitazione, ampia alveolatura, attenzione alle materie prime e selezione di farine e lieviti. A lui va il merito della lunga maturazione a freddo e da quell’idea di pizza che non deve essere solo rossa o bianca, ma che possa esprimere anche attraverso salumi, formaggi e verdure di stagione il massimo del gusto. Dal lontano 1987, anno dell’apertura della sua prima pizzeria “Angelo e Simonetta” nel quartiere Nomentano a Roma, Angelo contribuisce ad accrescere il settore e il mestiere di pizzaiolo attraverso la sperimentazione e lo studio di nozioni e soluzioni per la massima digeribilità e leggerezza dell’impasto perchè, come dice “la pizza è una scienza, talmente esatta che se non la sai fare, viene un’altra cosa”.
 
Angelo Iezzi ha commentato così la decisione di affidare a lui gli stomaci degli atleti: “È un grande onore partecipare a questo straordinario momento di sport, da anni come Api e con i nostri ragazzi della Scuola nazionale di pizza, in collaborazione con il Mulino Iaquone siamo presenti al Golden Gala. Materie prime e qualità, questa è la nostra pizza… così facciamo mangiare sano gli sportivi”.  
  

©Riproduzione riservata