La pizza si fa light: ecco Pizza Ri.Ma

22 giugno 2018 | evidenza,NEWS

Una pizza con poche calorie? Esiste!
I fratelli Riccardo e Marco Galgani, due personal trainer di Follonica, amando la pizza, hanno pensato bene di studiare una ricetta per una pizza light, con un ridotto contenuto di calorie. La storia della Pizza Ri.Ma Benessere nasce dal voler conciliare il buon cibo con il cibo sano e ipocalorico. Come riporta Vanity Fair, i due fratelli hanno voluto capire perché dell’alimento più amato al mondo, la pizza, tutta carboidrati, grassi e farine raffinate, non esistesse una versione più buona e sana. Al magazine, Riccardo ha affermato: “Una sera, ci siamo imbattuti in un reportage della Cnn, un documentario nel quale si indagavano le ragioni dell’obesità statunitense. Da operatori del fitness, con un’esperienza ventennale nel campo dell’alimentazione e dell’integrazione alimentare abbiamo deciso di provare a creare la prima pizza light, con un basso contenuto di carboidrati e un alto contenuto di proteine e fibre”.
 
Nel 2007 sono arrivate le prime sperimentazioni. “I primi tentativi non sono andati a buon fine. Ci siamo resi conto in fretta del perché nessuno prima fosse riuscito a creare una pizza con i valori nutrizionali che ci eravamo prefissati. Sembrava che un preparato con pochi carboidrati e tante proteine non potesse avere la fragranza e il sapore della pizza tradizionale”.
 
Successivamente i fratelli hanno raggruppato biologi, chimici, mastri panificatori e professori universitari al fine di arrivare ad un prodotto buono e sano, riuscendoci. La pizza Ri.Ma nasce per tutti e può essere mangiata più volte alla settimana, quasi fosse un “farmaco” più che un alimento. Stando a studi scientifici, questa pizza è adatta anche ai diabetici: contiene amminoacidi, fibre e licopeni utili a prevenire dermatiti e problemi gastrointestinali oltre a curare malattie come l’obesità, stimolando il metabolismo.
 
Fonte: Vanity Fair
 

  
  

©Riproduzione riservata