L’amore per la pizza costa l’arresto ad un 63enne a Udine

26 aprile 2018 | evidenza,NEWS

Un italiano di 63 anni residente a Udine, costretto ai domiciliari per diversi reati, la sera di sabato 14 aprile è uscito di casa per gustarsi una pizza, dimenticandosi di informare la polizia.
 
Il suo amore per l’impasto croccante, farcito con pomodoro e mozzarella, gli è costato parecchio: l’uomo, pluripregiudicato, è stato infatti nuovamente arrestato perché aveva l’obbligo di restare all’interno della sua abitazione, ad eccezione di un permesso, concesso tre volta alla settimana per due ore, previa comunicazione alle forze dell’ordine.
 
Informata la Questura, una volante si è recata per un controllo nell’abitazione dell’uomo, non trovando nessuno. Contattato al telefono, il 63enne si è recato poi autonomamente negli uffici della polizia di Stato dicendo che era andato a mangiare una pizza, che il tempo era volato e che aveva bevuto solo acqua.
 
Come riporta il Gazzettino, le sue scuse non sono valse a nulla e l’uomo è stato arrestato. Per raggiungere la pizzeria, peraltro, aveva usato una automobile non coperta dall’assicurazione che aveva guidato senza patente.  
  

©Riproduzione riservata


Share on Facebook16Share on Google+0Tweet about this on Twitter